8 Le donne ceche che conosce tutto il mondo

8 Le donne ceche che conosce tutto il mondo

Per festeggiare la Giornata internazionale della donna anche noi abbiamo preparato un elenco delle signore che regnano o hanno regnato nel loro campo. Oltre ai successi condividono il fatto di essere nate in Repubblica Ceca.

HomeNovità8 Le donne ceche che conosce tutto il mondo
Ogni anno la giornata dell‘8 marzo è dedicata alle donne e così ne abbiamo scelte 8 che dal piccolo paese nel centro dell’Europa sono arrivate fino alle vette mondiali del lor campo. La Repubblica Ceca è debitamente orgogliosa delle sue cittadine e si vanta con piacere del fatto che la prima donna in assoluto ad aver ricoperto il ruolo di ministro degli affari esteri degli Stati Uniti è una signora nata a Praga. Oppure che una architetta di Zlín ha influenzato ad esempio l’aspetto degli edifici di Londra. Leggete di più su di loro.

1. Madelein Albright

Nel 1937 è nata a Praga una ragazza di nome Marie Jana Körbelová, poi chiamata Madelein. Suo padre era un diplomatico che prima della seconda guerra mondiale riuscì a fuggire con la famiglia a Londra. Dopo la guerra tornarono in Cecoslovacchia, ma dopo il colpo di stato comunista si trasferirono definitivamente negli Stati Uniti. Qui Madelein Albright ha studiato politologia conseguendo poi il dottorato. Grazie alla sua professionalità e ai contatti è entrata in politica dove la notò l’allora presidente degli Stati Uniti Bill Clinton che più tardi la nominò ambasciatrice degli USA presso l’ONU. Nel 1997 la scelse poi per la carica di ministro degli affari esteri degli Stati Uniti e la politica nativa di Praga è diventata così la prima donna a ricoprire questa carica. È necessario ricordare che ha raccolto molti successi, apprezzati anche dal presidente Barack Obama che nel 2012 le ha conferito la Medaglia presidenziale della libertà – il riconoscimento civile più importante degli USA.

2. Martina Navrátilová

Un’altra ceca di Praga che ha legato il suo destino agli Stati Uniti è la tennista Martina Navrátilová. Ha iniziato a giocare rappresentando la Cecoslovacchia, successivamente però ha rappresentato gli USA. Ha trascorso 332 settimane al primo posto della classifica mondiale, cosa che ne fa una delle migliori giocatrici della storia del tennis, complessivamente ha vinto 59 tornei Grand Slam. Oltre a questo sostiene molti progetti di beneficenza in tutto il mondo. In Repubblica Ceca, dopo le terribili alluvioni del 2002, partecipa al rinnovo del parco praghese di Stromovka. Inoltre Martina Navrátilová difende con orgoglio i diritti dei gay e delle lesbiche in tutto il mondo. Lei stessa riconobbe il proprio orientamento omosessuale quando non era ancora del tutto comune farlo. Oggi lotta spesso per la parità dei diritti e contro la discriminazione delle persone con orientamento omosessuale.

3. Eva Jiřičná

La donna successiva nel nostro elenco è l’architetta conosciuta in tutto il mondo Eva Jiřičná nata a Zlín. Nonostante viva da tempo in Gran Bretagna si definisce ancora nativa della regione della Moravia. Ha studiato architettura a Praga, nel 1968 andò a Londra per uno stage dove poi rimase. È nota soprattutto per i suoi progetti di boutique di Londra e New York. È opera sua anche la reception e l’ingresso del Victoria & Albert museum di Londra. Non ha dimenticato la Cechia ed ha progettato per esempio alcuni edifici dell’Università di Tomáš Baťa nella sua città natale di Zlín, ha preso parte anche alla progettazione degli interni della Casa danzante di Praga.

4. Magdalena Kožená

Magdalena Kožená è una cantante lirica nota in tutto il mondo cui spetta il titolo di lady Rattle, e che vive con la famiglia a Berlino. Suo marito è il dirigente britannico Sir Simon Rattle; si sono sposati a Brno dove Magdalena Kožená è nata. Ma alla mezzosoprano spettano molti più titoli oltre a quello di lady. Per esempio ha vinto la Gara musicale di Mozart nella città austriaca di Salisburgo, da qui è partita la sua carriera di successo. Tra le sue vette raggiunte ci sono alcuni esibizioni nella Metropolitan Opera di New York. Magdalena Kožená parla varie lingue, ma con i suoi bambini parla esclusivamente ceco.

5. Dagmar Pecková

Tra il novero delle ceche famose e delle cantanti liriche rinomate va aggiunta senza dubbio anche la mezzosoprano Dagmar Pecková nata non lontano da Chrudim nella Boemia orientale. Durante la sua carriera si è esibita a Vienna, Madrid, Londra, Tokyo, Zurigo, Montreal e Mosca e molti altri posti. Partecipa con regolarità agli eventi musicali più importanti quali il festival della musica di Edimburgo o quello di Salisburgo. Si è esibita anche nella rassegna musicale della Primavera di Praga.

6. Daria Klimentová

Nei teatri di tutto il mondo si è esibita anche un’altra ceca famosa che non vi canta ma che nel ballo non ha concorrenti. Daria Klimentová è una ballerina fragile ed elegante, prima ballerina del Teatro nazionale  di Praga. Ha ottenuto una parte nella Città del Capo, si è esibita anche come prima solista del Balletto nazionale inglese. Il pubblico inglese e i media locali hanno apprezzato la sua performance decantando critiche positive per la sua esibizione nello Schiaccianoci quando Daria Klimentová aveva 39 anni. Nel 2010 aveva all’attivo oltre mille spettacoli.

7. Eliška Junková

Tra le ceche note in tutto il mondo c’è anche la donna al volante Eliška Junková. Nata ad Olomouc è stata pilota automobilistica e all’epoca fu la donna più veloce del mondo. Fu l’unica nella storia del Grand Prix ad eguagliare gli uomini migliori in questa gara. Ha gareggiato sulle vetture Bugatti, prima come copilota di suo marito, poi come pilota. Ha terminato la propria carriera di pilota nel 1928 dopo la morte del marito. Ma per i suoi successi ha ricevuto il titolo di Ministra onoraria dello sport.

8. Františka Plamínková

Se il nome di Františka Plamínková vi dice qualcosa e vi pare di averlo visto ultimamente, allora avete ragione. Google infatti ha ricordato Františka Plamínková nel giorno della sua nascita il 5 febbraio. Per il 141° anniversario della nascita in onore di Františka Plamínková ha cambiato il proprio logo nell'animato Doodle. La società ha ricordato in questo modo l’enorme contributo di Františka Plamínková per la parità dei diritti delle donne non solo in Cechia. Františka Plamínková è stata la terza donna ceca nella storia apparsa su Google Doodle, a fianco della scrittrice Božena Němcová e dell’illustratrice Helena Zmatlíková.
n-famous-czech-women