La Galleria Nazionale festeggia il 222° anniversario dalla fondazione

La Galleria Nazionale festeggia il 222° anniversario dalla fondazione

La Galleria Nazionale di Praga festeggerà il 222° anniversario dalla fondazione esattamente il 5 febbraio 2018. Se a ciò aggiungiamo che, quest'anno, si celebra il 100° anniversario della Cecoslovacchia indipendente, risulta chiaro che il 2018 sarà un anno eccezionale per la Galleria Nazionale.

Il programma della Galleria Nazionale di Praga per il 2018 seguirà due linee principali, riallacciandosi quindi al successo dell'attuale programma espositivo di arte moderna e contemporanea. Se visitate la Galleria Nazionale durante il fine settimana del 3 e 4 febbraio, potrete ammirare tutte le mostre e le esposizioni permanenti gratuitamente. I bambini, i minori di 18 anni e gli studenti sotto i 26 anni di età beneficiano dell'ingresso gratuito per tutto l'anno scolastico.

Novità del 2018

Come di consueto, il programma espositivo inizierà con la Grande Apertura del Palazzo delle esposizioni a febbraio. La grande sala d'ingresso si trasformerà in un paesaggio da sogno grazie all'installazione "Wunderbild" dell'artista tedesca Katharina Grosse, che ha preparato quest'opera appositamente per Praga. Allo stesso tempo, sarà possibile ammirare la retrospettiva dell'artista austriaca Marie Lassnig (15/2 – 17/6/2018), considerata una delle pittrici più originali del XX secolo.

Al Palazzo Kinský, in piazza della Città Vecchia, non perdetevi la mostra "Čeští umělci v Bretani (1850–1950) (Gli artisti cechi in Bretagna)", che presenta le opere degli artisti cechi attivi in Bretagna e influenzati da famosi esponenti dell'arte francese. Da novembre 2018 a marzo 2019, si potranno ammirare le opere di Antonín Chittussi, Jan Zrzavý, Josef Čapek e Toyen insieme a quelle di Paul Gauguin e Paul Sérusier.

Il programma autunnale sarà invece all'insegna della mostra retrospettiva completa di František Kupka, pittore e grafico ceco di fama internazionale, che verrà allestita nel Maneggio di Wallenstein (Valdštejnská jízdárná) (7 settembre 2018 - 20 gennaio 2019). La mostra presenterà tutte le opere di Kupka, dalle prime degli anni '90 del XIX secolo a quelle astratte degli anni '50 del XX secolo. Grazie alla collaborazione con un partner francese, è stato possibile creare una collezione unica che sarà presentata al Grand Palais parigino nella primavera del 2018, una leggermente modificata alla Galleria Nazionale di Praga nell'autunno del 2018 e all'Ateneum Art Museum di Helsinki nella primavera del 2019.

Piazza Hradčanské náměstí sarà ravvivata dall'arte contemporanea. Dal mese di giugno, al Palazzo Salm (Salmovský palác) sarà possibile ammirare la prima parte della celebre collezione internazionale della fondazione di Francesca von Habsburg Thyssen-Bornemisza Art Contemporary.
 

Nuove esposizioni di collezioni

In occasione del centenario della nascita della Cecoslovacchia (28/10) e del 50° anniversario degli eventi dell'agosto 1968, al Palazzo delle esposizioni verranno aperti due piani per le nuove esposizioni di collezioni.

Il progetto espositivo "První republika" (Prima Repubblica) avrà il carattere di una mostra di collezioni e sarà allestito al terzo piano del Palazzo delle esposizioni. La mostra sarà dedicata all'arte dall'inizio della Prima Repubblica fino al 1938 e comprenderà anche la famosa collezione francese, che fu in gran parte acquistata dallo Stato cecoslovacco solo cinque anni dopo la sua nascita. La mostra non si limiterà a opere d'arte figurativa, ma sarà "interdisciplinare", grazie alla presentazione di altre aree culturali e artistiche della Prima Repubblica, come la progettazione di libri, design e design grafico.

Al secondo piano del Palazzo delle esposizioni sarà invece allestita una mostra che si riallaccia a quella del terzo piano e che segue lo sviluppo dell'arte dalla fine della guerra ad oggi (1945-1989).
 
n-national-gallery-in-2018-1