Sulle tracce di Dušan Jurkovič

Sulle tracce di Dušan Jurkovič

Partite alla scoperta dei luoghi legati all’originale opera architettonica in stile Liberty di Dušan Jurkovič, che oggi compierebbe 150 anni.

HomeNovitàSulle tracce di Dušan Jurkovič
Gli edifici dell’architetto Dušan Jurkovič si riconoscono sin da subito. I colori vivaci, i mosaici e gli elementi in ceramica indicano chiaramente che vi trovate di fronte a un’opera di questo architetto. Tutti i suoi edifici sono caratterizzati da uno stile particolare, notevolmente influenzato dall’architettura popolare.

Le terme di Luhačovice: una destinazione da non perdere

Il vostro viaggio sulle tracce dell’architetto Dušan Jurkovič (1868–1947) dovrebbe condurvi, prima di tutto, alla più grande città termale della Moravia, le Terme di Luhačovice. Proprio in questo luogo, infatti, fu commissionata a Jurkovič la progettazione dell’intero complesso urbano del centro termale e lui stesso realizzò 14 edifici. Purtroppo non tutti gli edifici si sono conservati fino ad oggi, ma quelli principali si possono ammirare in tutta la loro bellezza originaria.

Jurkovič si dedicò innanzi tutto alla ristrutturazione dell’allora Casa di Jan (l’odierna Casa Jurkovič), oggi una delle destinazioni più ricercate dai visitatori delle terme nell’ambito dei soggiorni termali, e del cottage adibito a cucina trasformato in villino abitabile conosciuto con il nome di Chaloupka, dove al piano terra in muratura abbinò una sovrastruttura realizzata con tronchi di legno dotata di balconi e di un tetto con abbaini e frontoni con i lati inclinati.

Tuttavia, nel corso della vostra visita della città non dovreste lasciarvi sfuggire nemmeno le ville Jestřabí e Valaška, le Terme del Sole o il Padiglione della Musica nel parco delle terme.

 

Gli edifici di legno e l’originale Via Crucis

Un vero gioiello vi attende a Pustevny, un passo situato nei Beschidi Moravo-Slesiani (Moravskoslezské Beskydy) non lontano dal Monte Radhošť, a un’altezza di 1.018 metri sul livello del mare. Pustevny è caratterizzato da edifici di legno costruiti in stile popolare alla fine del XIX secolo su progetto di Dušan Jurkovič. I più noti sono Libušín e Maměnka. Entrambi sono stati edificati nel 1898. Si tratta di edifici in stile Liberty costruiti con tronchi di legno e riccamente decorati con i motivi tipici della Valacchia morava e dell’architettura popolare slava in generale. Purtroppo, nel 2014, Libušín è stato distrutto da un incendio e attualmente è in fase di ristrutturazione.

A Rožnov pod Radhoštěm potete percorrere un sentiero educativo che vi rivelerà il motivo per cui Dušan Jurkovič è chiamato “il poeta del legno”. La parte che riguarda Jurkovič conduce alla Collina di Carlo (Karlův kopec) fino alla Torre panoramica di Jurkovič (Jurkovičova rozhledna), progettata dal celebre architetto già nel 1896, ma realizzata solo 116 anni dopo. La torre panoramica è alta 32 metri e la piattaforma panoramica più alta è situata a 19 metri di altezza da terra.

Grazie a Dušan Jurkovič, il luogo di pellegrinaggio Svatý Hostýn vanta una Via Crucis molto originale, costituita da tredici cappelle di legno decorate in modo unico e inconfondibile, situate a nord-est della Basilica dell’Assunzione della Vergine Maria (Bazilika Nanebevzetí Panny Marie).
 

Visitate la villa di Jurkovič

Anche nella città di Nové Město nad Metují potete trovare un’opera di Jurkovič. Il villa locale fu fondato nel 1501. In seguito, fu sottoposto a varie ristrutturazioni, l’ultima delle quali fu realizzata da Dušan Jurkovič dal 1909 al 1915. La parte adibita all’allevamento del bestiame fu trasformata in un parco floreale e l’adiacente giardino a terrazze venne completamente ristrutturato. Allo scopo di facilitare l’accesso dalla terrazza superiore al parco floreale con fontana, Dušan Jurkovič fece costruire, al posto di un ponticello in legno, un vero e proprio ponte di legno coperto che sembra uscito da una favola.

Un autentico gioiello architettonico si trova a Brno, nel comune di Žabovřesky, in via Jan Nečas (ulice Jana Nečase). Qui potete ammirare la villa privata di Dušan Jurkovič, che risale al 1906 e rappresenta uno dei monumenti più importanti dell’architettura in stile Liberty a Brno. Attualmente, la villa è gestita dalla Galleria Morava (Moravská galerie), che qui has allestito, tra l’altro, un’esposizione permanente intitolata “Dušan Jurkovič. L’architetto e la sua casa”. Fino al 28/10/2018, la galleria ospiterà l’esposizione intitolata “V kůži Dušana Jurkoviče” (Il mondo di Dušan Jurkovič).