L'estate di San Martino sulle montagne ceche

L'estate di San Martino sulle montagne ceche

Arriva una delle stagioni più belle dell'anno, quando i pendii delle montagne si tingono lentamente dei colori della tarda estate e dei colori autunnali, ma le giornate sono ancora lunghe e calde per una bella gita in montagna.

HomeNovitàL'estate di San Martino sulle montagne ceche
Nella Repubblica Ceca, l'estate di San Martino appartiene alle stagioni più belle dell'anno. Approfittatene e avviatevi verso la montagna più alta della Repubblica Ceca, situata nei Monti dei Giganti (Krkonoše), o ai laghi glaciali della Selva Boema (Šumava). Sarete ricompensati dal bel tempo e panorami eccezionali. Ogni montagna cela tanti altri posti interessanti che non dovreste omettere. Abbiamo per voi alcuni consigli per godervi le montagne ceche.

I Monti dei Giganti (Krkonoše)

Creste rocciose, circhi glaciali, valli piene di foreste e di rocce, sentieri adattati a gite a piedi o in bicicletta, cascate, prati di montagna e tanti fantastici punti panoramici. Tutto questo vi aspetta nelle più alte montagne ceche: i Monti dei Giganti. Non dovreste omettere la gita sul monte più alto della Repubblica Ceca: la Sněžka (1 603 m). Se non avete voglia di camminare in salita, potete utilizzare la funivia, che vi porterà dalla Valle del gigante (Obří důl), situata a Pec pod Sněžkou, alla stazione intermedia sul Monte rosa (Růžová hora), da dove potrete proseguire la corsa verso la cima della Sněžka o salire il tratto finale a piedi. Da vedere ci sono anche la sorgente dell'Elba, la Cascata Pančavský e la Cascata Labský, situate sul versante della Valle dell'Elba (Labský důl), o la Cascata Mumlavský, che si trova vicino ad Harrachov.

I Monti Metalliferi (Krušné hory)

I Monti Metalliferi, nella Boemia Occidentale, hanno un carattere inconfondibile, conferitogli dalle loro colline, dalle foreste profonde e dai vasti pascoli. È possibile abbinare le escursioni a piedi o in bicicletta nelle remote pianure alle visite di splendidi monumenti tecnici, castelli o centri termali.  Vale sicuramente la pena salire sulla cima più alta dei Monti Metalliferi, Klínovec, dove si trova una torre panoramica alta 24 metri e un albergo che, sebbene sia chiuso, assieme alla torre panoramica rappresenta gli edifici più antichi situati nel punto più alto dei Monti Metalliferi. Queste montagne sono eccezionali anche per i loro monumenti tecnici che ricordano l’antica tradizione dell'estrazione dei minerali di ferro e una storia più recente sull'estrazione del carbone. I corridoi delle miniere nei quali venivano estratti l'argento e lo stagno si possono vedere, ad esempio, nella galleria Starý Martin a Krupec e nella galleria Lehnschafter a Mikulov, non lontano da Teplice.

La Selva Boema (Šumava)

Boschi e prati profumati, paludi senza fondo, laghi glaciali e orizzonti pieni di montagne e di colline: tutto questo è la Selva Boema, nella Boemia Meridionale. Come nei Monti Metalliferi, anche qui ci sono monumenti tecnici. Una vera rarità (e non solo) della Selva Boema sono i due canali di navigazione costruiti artificialmente per lo smistamento e il trasporto del legname proveniente dai boschi difficilmente accessibili della Selva Boema: Schwarzenberský e Vchynicko-tetovský. La Selva Boema presenta soprattutto bellezze naturali. La passeggiata alla sorgente del fiume Moldava, ai famosi laghi glacialiLago Nero e Lago del diavolo (Černé e Čertovo) – o alla torbiera Jezerní slať vi appassionerà di sicuro. Vi consigliamo di fare anche l'escursione al monte Poledník, con la torre panoramica e una bellissima veduta a 360 gradi. Uno dei percorsi più belli attraverso la natura della Selva Boema è il sentiero educativo Povydří, che va dal villaggio Antýgl fino a Čeňkova Pila. Con la famiglia, invece, potete visitare la famosa località di villeggiatura nei pressi del bacino idrico di Lipno. Qui, il divertimento è garantito dall'unico sentiero tra le cime degli alberi con acquascivolo o da un percorso di corde.  

I Monti dei Frassini (Jeseníky)

Sui Monti dei Frassini, così come su altre montagne ceche, trovate un mix composto da un paradiso di montagna e curiosità tecniche. Per quanto riguarda le bellezze naturali, al primo posto si trova il monte più alto della Moravia e, allo stesso tempo, la cima più alta degli Alti e dei Bassi Monti dei Frassini: Praděd (1 492 m). Nonostante qui regni il clima più rigido e la temperatura media annua non superi 1°C, il luogo merita di essere visitato e la veduta dei dintorni sarà la giusta ricompensa. Non dovreste omettere neanche il sentiero educativo Bílá Opava, che è uno dei sentieri più visitati e più belli di tutta la Repubblica Ceca. Oltre alla natura affascinante, qui potete ammirare anche alcune cascate. Inoltre, lungo il percorso ci sono anche alcuni ponticelli e scale. Per quanto riguarda i monumenti tecnici, vale la pena di visitare la cartiera manuale di Velké Losiny, dove, da più di 400 anni, viene prodotta la carta a mano. La meta preferita dai turisti è la centrale elettrica di pompaggio Dlouhé stráně (soprattutto il bacino superiore che si trova a 1350 m s.l.m.), che appartiene alle 7 meraviglie della Repubblica Ceca.


 
Krkonoše

Krkonoše