Quali sono le novità che la Galleria Nazionale di Praga ha in serbo?

Quali sono le novità che la Galleria Nazionale di Praga ha in serbo?

Le novità del 2019 in un unico posto e presentate chiaramente.

Il calendario della Galleria Nazionale per il 2019 è ricco di eventi, mostre e nuove esposizioni. Che desideriate vedere opere la cui bellezza è ammirata da molti secoli o, al contrario, apprezziate le novità, la Galleria Nazionale di Praga non vi deluderà.

Esposizioni di nuove collezioni

Quest'anno, la Galleria Nazionale inaugurerà due esposizioni di nuove collezioni. La prima sarà allestita nel Palazzo Schwarzenberg, davanti al Castello di Praga, e verrà inaugurata il 13/9/2019. L'esposizione si chiama Staří mistři (Antichi Maestri) e presenterà le collezioni più importanti di arte figurativa, risalente in particolare al XVI-XVIII secolo, ovvero opere di Hans von Aachen, Petr Brandl, Lucas Cranach, Peter Paul Rubens e molti altri. Insieme all'esposizione restaurata, sarà aperto anche l'ingresso principale del palazzo e nei singoli piani potrete ammirare opere d'arte rinascimentali e barocche europee. La seconda esposizione sarà inaugurata il 12 novembre nell'edificio principale della Galleria Nazionale: Palazzo delle Fiere (Veletržní palác). Si chiama 1796–1917: Umění nejdelšího století (1796-1917: l'arte del secolo più lungo). L'intera concezione dell'esposizione sarà basata sui temi più importanti e tipici della società, dalle guerre napoleoniche all'avvento della modernità. Vedrete opere dei principali pittori paesaggisti romantici, di artisti alla ricerca di ispirazione nella storia e di coloro che hanno creato i presupposti per l'arte moderna, come Eugène Delacroix, Paul Gauguin, Pablo Picasso e Josef Mánes. Potrete ammirare non solo quadri, ma anche sculture in un contesto più ampio.

Trent'anni dopo la Rivoluzione di velluto

Quest'autunno si celebrerà il trentesimo anniversario di una rivoluzione che in Cecoslovacchia causò la caduta del regime comunista. La Galleria Nazionale ricorderà questo importante anniversario con diversi progetti. Il progetto probabilmente più importante sarà la mostra fotografica Havel na Hrad! (Havel al castello!), allestita nel Palazzo delle Fiere (Veletržní palác). Sarà inaugurata solennemente il 13 novembre 2019 e durerà fino al 16 febbraio 2020. Le fotografie delle manifestazioni antiregime saranno accompagnate da fotografie dello stesso anno (1989), raffiguranti però la vita di tutti i giorni o i problemi sociali e politici.

Sassonia e Boemia: così vicine, così lontane

Dal 24 maggio al 15 settembre, al Palazzo Sternberg, vicino al Castello di Praga, sarà possibile ammirare una grande mostra dedicata al rapporto tra due regioni storiche confinanti, la Sassonia e la Boemia. La mostra, suddivisa in nove sezioni separate, si concentrerà sulla simbiosi tra arte e storia sia nella vita quotidiana della gente comune, che negli eventi storici "scatenati" dall'élite dominante. Molti reperti saranno presenti in Repubblica Ceca per la prima volta. Tra questi citiamo le opere preziose di arte gotica e rinascimentale, compresi i dipinti di Lucas Cranach, le tele dei manieristi, il barocco culminante e i dipinti di Oskar Kokoschka.

Altre mostre

Al Palazzo delle Fiere (Veletržní palác) sarà possibile ammirare la prima retrospettiva dello scultore svizzero Alberto Giacometti (19/7 – 1/12/2019) in Repubblica Ceca. Al Palazzo Kinský in piazza della Città Vecchia sarà invece possibile visitare la mostra Francouzský impresionismus (Impressionismo francese, 28/6 – 20/10/2019), che proporrà opere di Claude Monet, Edgar Degas, Pierre Auguste Renoir e Alfred Sisley. La mostra sarà incentrata anche sulla fotografia, a cui sarà dedicato il quinto piano del Palazzo delle Fiere (Veletržní palác). La mostra 400 ASA: Fotografie (8/3 – 8/9/2019) presenterà Alžběta Jungrová, Antonín Kratochvíl, Karel Cudlín e Tomki Němec. Per gli ammiratori di Josef Šíma sarà allestita la mostra Cesta k vysoké hře (La strada verso l'alto, 19/4 – 30/7/2019), che verrà trasferita da Brno alla Scuderia di Wallenstein. La mostra Krásné madony (Belle Madonne) nel Monastero gotico di Sant'Agnese di Boemia presenterà la grazia e la bellezza delle statue gotiche della Madonna raffigurata con una veste aderente e con Gesù Bambino in braccio. L'eleganza risalente a oltre 500 anni fa sarà in mostra dal 22/11/2019 al 19/4/2020. Da ottobre 2019 ad aprile 2020, nella Scuderia di Wallenstein si svolgerà una grande mostra intitolata Poklad mahárádži: indické umění z Džódhpuru (Il tesoro del maharaja: l'arte indiana di Jodhpur). I reperti provenienti da musei e collezioni private comprendono quasi quattro secoli di creazione artistica di uno degli Stati indiani.

Ingressi gratuiti

Tutte le mostre di grandi collezioni o a breve termine della Galleria Nazionale sono a pagamento; tuttavia, le esposizioni di collezioni sono gratuite per i bambini e i giovani entro i 26 anni di età. Nel corso dell'anno, però, alcune giornate o serate sono dedicate a coloro che normalmente non sono interessati all'arte e sono completamente gratuite o hanno il prezzo simbolico di 1 CZK. Ogni anno, all'inizio di febbraio, la Galleria Nazionale celebra l'anniversario della sua fondazione (quest'anno sarà il 223°) e aprirà le sue porte a tutti. Anche in altri periodi dell'anno è possibile accedere gratuitamente alla Galleria Nazionale, ad esempio durante la Notte praghese dei musei (8/6), la Giornata internazionale dei musei e delle gallerie (18/5) e vari anniversari. Consigliamo di informarsi in anticipo sul sito Web della galleria.