Scoprite la Repubblica Ceca come una star di Hollywood

Scoprite la Repubblica Ceca come una star di Hollywood

Sieti seduti a casa a guardare un film in cui James Bond beve un Martini in un ristorante elegante, poi cambiate canale e in un altro film c'è Clive Owen nei panni di un cavaliere medievale, infine vi godete una commedia sulla seconda guerra mondiale con la splendida Scarlett Johansson. Sapevi che queste star di Hollywood hanno girato i loro film nella Repubblica Ceca? Venite a scoprire i luoghi in cui sono stati girati alcuni famosi successi cinematografici!

Scarlett nella città del luppolo

Nel 2020, la commedia " Jojo Rabbit" ha ha ricevuto sei nomination all'Oscar. La giuria di esperti è rimasta affascinata non solo dalla storia originale, ma anche dall'aspetto visivo del film. Il regista Taika Waititi ha scelto Žatec per le riprese (durate tre settimane), perché è rimasto incantato da questa antica città piena di strade e portici pittoreschi situata a due ore da Praga. La troupe cinematografica ha trasformato il centro storico in una città tedesca in cui vive l'eroina principale, interpretata da Scarlett Johansson. Non è un caso che i cineasti abbiano scelto Žatec; in passato, troupe straniere hanno girato, ad esempio, "I miserabili" con protagonista Liam Neeson, mentre Barbra Streisand ha fatto il suo debutto alla regia con "Yentl" proprio qui. Il fascino di questa città sta nel fatto che è composta da case medievali e rinascimentali il cui aspetto è ancora quello originario. Le prime menzioni su Žatec risalgono al 1004 e, sin dall'inizio della sua storia, si parla del famoso luppolo, usato da secoli per la produzione della birra locale. Venite a scoprire il Tempio del luppolo (Chrám chmelu), il più grande museo al mondo sulla storia della birra, con un’esposizione che occupa 4 000 metri quadrati. Scoprirete tutto sulla lavorazione di questa materia prima e perché la birra locale è amata in tutto il mondo. Durante l'escursione, prendete l'ascensore e salite fino alla cima del Faro del luppolo. Durante la salita vedrete una proiezione sulla storia di Žatec. Dopo aver visitato il museo, recatevi al piano terra del complesso museale per pranzare al ristorante "U orloje" (All'orologio astronomico), che offre specialità al gusto di birra. Alla fine della visita di Žatec, salite sulla torre del municipio, che è alta 47 metri e offre una veduta di tutta la città e del paesaggio collinare.

Karlovy Vary – Fate come James Bond

Vi piace più il Martini della birra? Allora seguite le orme di Daniel Craig, che ha girato il film "Casino Royale" nella città termale di Karlovy Vary. Qui ha bevuto un aperitivo al Grandhotel Pupp, ha girato alcune scene anche nel complesso "Císařské lázně" (Terme imperiali) e ha passeggiato sotto i colonnati Mlýnská (Del Mulino) e Vřídelní (Della Sorgente termale). L'elegante ambiente delle terme attira clienti sin dal XVIII secolo. La gente veniva fin qui non solo per migliorare la propria salute. I medici delle terme consigliavano di bere regolarmente le acque minerali curative delle sorgenti locali e di fare passeggiate per la natura circostante. Non lontano da Karlovy Vary ci sono Mariánské Lázně e Františkovy Lázně. Indipendentemente da quale di queste località scegliate, non ve ne pentirete. Godetevi l'atmosfera di città tranquille dove potete ammirare le facciate decorate delle case di città, gustare le acque minerali curative e i croccanti wafer delle terme mentre camminate sotto il colonnato. L'unica cosa che vi disturberà è il tempo, perché scorre in modo diverso rispetto alle città affollate. Qui il tempo si ferma e non vorrete che le lancette dell'orologio si muovano di nuovo.

Il cavaliere Clive Owen

Le scene d'azione con Clive Owen nei panni dell'eroe del film "Last Knights" vi ritorneranno in mente nei luoghi in cui questo famoso attore ha girato i tornei cavallereschi. La troupe ha girato la scena principale a Křivoklát, uno dei castelli medievali più antichi e importanti in cui vivevano i re boemi. Il viaggio in auto da Praga fino ai cancelli del castello dura circa un'ora e poi vi aspetta una gita lunga un giorno, perché ci sarà sicuramente tanto da vedere. La visita guidata dell'intero castello dura 100 minuti e vi porterà nelle sale dei Cavalieri e del Re e nella Pinacoteca, poi camminerete lungo le mura e salirete sulla Grande Torre Cilindrica. Dopo il pranzo nel ristorante del castello, è possibile assistere alla produzione di monete, ceramiche o vetri da parte degli artigiani locali. Nel pomeriggio, potrete andare a fare una passeggiata nei dintorni del castello, dove si trova una riserva naturale protetta dall'UNESCO. Nei boschi locali nidificano 120 specie di uccelli, molte delle quali sono presenti nell'elenco mondiale delle specie protette.

Uno scenario industriale per Vin Diesel

Dalla storia medievale ci trasferiamo nel XIX secolo, quando Ostrava divenne un importante centro industriale. La costruzione della terza città più grande della Repubblica Ceca si deve in gran parte al banchiere viennese Salomon Rotschild, il quale fondò una delle ferriere più moderne dell'epoca in Europa. Ostrava è stata per generazioni una città operaia e le attività industriali sono cessate gradualmente. La gente locale è giustamente orgogliosa dei monumenti industriali aperti al pubblico. I pozzi minerari e le torri di estrazione hanno attirato l’attenzione di una troupe sudcoreana, che qui ha girato il film "International Market". Il motivo centrale del film è una storia d'amore ambientata negli anni '60, quando, dopo la guerra di Corea, il governo sudcoreano mandò degli uomini a lavorare nelle miniere tedesche. Per il film di fantascienza "Babylon A. D.", l'attore hollywoodiano Vin Diesel ha girato le scene d'azione a Ostrava. Anche lui ha ammirato la bellezza dei monumenti industriali, il cui centro è l'ex miniera di Michal, dove veniva estratto il carbone nero. Come parte dell'escursione, vedrete le macchine elettriche dell'inizio del XX secolo, nonché il locale caldaie per le macchine a vapore del 1893. Dopo la visita, potrete andare nel vicino quartiere di Vítkovice. Rothschild diede l’impulso alla costruzione di una colonia operaia per 20 000 dipendenti dell'azienda. Ancora oggi, la città operaia con mattoni rossi si è conservata quasi identica a com’era alla fine del XIX secolo.
Králíček Trailer

Králíček Trailer