Sulle tracce della nobiltà ceca

Sulle tracce della nobiltà ceca

In Repubblica Ceca avete l'occasione unica di visitare non solo i castelli appartenenti alle antiche famiglie nobili ceche, ma anche le dimore ancora abitate dall’aristocrazia.

HomeNovitàSulle tracce della nobiltà ceca
Accettate dunque l’invito alle residenze degli Schwarzenberg, degli Sternberg, dei Lobkowicz e dei Kinský.

1.Gli Schwarzenberg

Gli Schwarzenberg sono tra le più prominenti famiglie aristocratiche europee e hanno ricoperto un ruolo importante nella storia ceca. In passato possedevano diversi castelli nelle regioni ceche, alcuni dei quali possono essere visitati ancora oggi. Uno di questi è il Castello di Třeboň, nella Boemia meridionale, che fu arricchito con edifici barocchi, soprattutto nel cortile esterno. Appartenne agli Schwarzenberg dal 1660 al 1940, quando fu confiscato dalla Gestapo. Dopo la guerra, nel 1947, il Castello di Třeboň venne nazionalizzato. Oggi è gestito dall’Istituto nazionale di conservazione dei beni culturali e offre ai suoi visitatori 3 percorsi di visita e mostre storiche. Dopo il Castello di Praga, il Castello statale di Český Krumlov è il secondo castello più grande della Repubblica Ceca. Appartenne alla dinastia degli Schwarzenberg dal 1719 al 1947 e, nella seconda metà del XVIII secolo, fu ristrutturato nello stile del barocco viennese. Gli Schwarzenberg, tuttavia, si stabilirono a Hluboká nel 1871, pertanto Krumlov perse importanza. Il Castello di Hluboká appartenne agli Schwarzenberg dal 1661 e divenne presto la residenza principale della dinastia. Oggi è una delle attrazioni turistiche più interessanti non solo nella Boemia meridionale, ma anche in tutta la Repubblica Ceca. Se desiderate visitare un castello che appartiene ancora oggi a questa nobile dinastia, andate al Castello di Orlík, nella Boemia meridionale. I nobili non vivono al castello, ma i percorsi di visita da aprile a ottobre includono i locali dei musei, gli spazi di rappresentanza in stile Impero e quelli dedicati alla caccia.

2.Gli Sternberg

Gli Sternberg sono un'antica famiglia aristocratica ceca le cui prime notizie scritte risalgono alla seconda metà del XII secolo. Attualmente, la famiglia cura numerosi castelli. Durante tutto l'anno, è possibile visitare il castello gotico di Český Šternberk, nella Boemia centrale (eccetto le stanze private della famiglia). Il castello barocco di Jemniště si trova a sud-est di Praga, è anch’esso accessibile al pubblico e, nell’ambito del percorso di visita, è possibile ammirare 9 sale e camere e persino la cappella di S. Giuseppe al piano terra. Il Castello di Častolovice, nella Boemia orientale, fu acquistato dagli Sternberg nel 1694 ed è ancora di loro proprietà. L'attuale proprietaria, Diana Phipps Sternbergová, vive ancora al castello e si occupa della sua gestione e miglioramento. Nelle 15 sale dell'ala occidentale c’è una mostra che presenta la vita della nobiltà dal Rinascimento attraverso il barocco fino al Biedermaier degli anni 1815 - 1848.

3.I Lobkovicz

I Lobkovicz sono un’antica famiglia di cavalieri e, successivamente, di signori cechi le cui origini risalgono alla fine del XIV secolo. Il Castello di Nelahozeves, a soli 35 km a nord di Praga, è stato restituito alla famiglia dopo la rivoluzione di velluto e i Lobkowicz hanno reso accessibili le magnifiche sale del castello e tutta la loro celebre collezione. Potete quindi ammirare la vita quotidiana di un'influente famiglia nobile boema del XIX secolo. Un altro edificio di proprietà della famiglia Lobkovicz si trova all’interno del Castello di Praga. Si tratta del Palazzo Lobkowicz ed è l'unica parte privata del Castello di Praga. Il palazzo è accessibile al pubblico e ospita le collezioni d'arte della famiglia Lobkovicz. Dovreste assolutamente visitare anche il Castello di Mělník, che è uno dei monumenti dominanti della città di Mělník. Alcune parti del castello sono accessibili al pubblico, in particolare quelle in cui sono esposte le collezioni artistiche del ramo di Mělník della famiglia Lobkovicz. Qui si possono ammirare i dipinti dei maestri barocchi cechi e i cosiddetti “sgraffiti” del 1553, tra i più antichi della Boemia!

4.I Kinský

La famiglia Kinský è un’antica famiglia di cavalieri cechi e, successivamente, di conti e principi le cui origini risalgono all'inizio del XIII secolo. Nel XVIII secolo era addirittura una delle dinastie principali dell’Europa centrale. Il loro Nuovo Castello di Kostelec nad Orlicí, in Boemia orientale, venne edificato in stile Impero nella prima metà del XIX secolo e oggi è tutelato come bene culturale della Repubblica Ceca. Quando, nel 1991, fu restituito alla famiglia Kinský, versava in pessime condizioni. Josef Kinský restaurò gradualmente tutti gli edifici dell’area; il restauro e l'apertura al pubblico dell'edificio principale sono merito del figlio, František Kinský. Il castello è aperto al pubblico e offre il percorso di visita “La vita ai tempi del Biedermeier”, esposizioni nella Galleria Kinský, concerti e festival. Nell’ambito della visita si può essere testimoni di un evento eccezionale: talvolta è il proprietario stesso del castello, František Kinský, ad accompagnare i visitatori nelle sale!
 
n-czech-nobility-footsteps-1