10 angoli romantici dove nascondersi a San Valentino

10 angoli romantici dove nascondersi a San Valentino

In Repubblica Ceca sui monti, nelle terme oppure tra i monumenti. Con o senza San Valentino.

Per alcuni febbraio significa l'inverno più freddo sulla soglia della primavera, per altri è il mese degli innamorati. Se festeggiate San Valentino abbiamo per voi dieci consigli per un soggiorno romantico in Repubblica Ceca. E se non lo festeggiate potrete trarre ispirazione dalla nostra selezione per delle gite piene di bei momenti. Potrete scegliere tra le montagne innevate, le terme calde, le baite accoglienti oppure gli alberghi di lusso.

Un luogo con una storia

I momenti romantici trascorsi sulla neve sono un classico. Lo sci da discesa, le gite sugli sci di fondo e le cene in un'accogliente e calda baita di montagna sono la combinazione ideale per una gita a San Valentino che farà felici entrambi. E in Repubblica Ceca di opportunità come queste ce ne sono molte. Ad esempio la ristrutturata baita di Erlebach nei popolari Monti dei Giganti. Il famoso rifugio di montagna è legato a questi monti da molto tempo, fu costruito infatti più di 230 anni fa. Deve il suo nome a Franz Erlebach che offriva alloggio e ristorazione ai primi turisti nel rifugio. Inoltre fu uno dei migliori conoscitori dei misteriosi Monti dei Giganti. Questa in breve la storia romantica della baita di Erlech. Ancora più romantico sarà alloggiarvi. La troverete nel resort di Svatý František (San Francesco) non lontano dalla celebre località sciistica Špindlerův Mlýn.

In una casupola sui Monti Beschidi

Vi sembrerà di essere in una favola quando visiterete Karolínka sui Monti Beschidi (Karolinka Holiday Homes). Queste montagne sono famose per le loro baite romantiche, così come per le ottime condizioni per sciare oltre che per i monumenti facilmente accessibili. Per esempio non lontano da qui, a Rožnov pod Radhoštěm, si trova il più vecchio e più grande skanzen dell'Europa centrale.

L'angolo del cervo

In Repubblica Ceca si usa dire degli angoli remoti lontani dalla civiltà che sono posti dove le volpi danno la buona notte. In una baita dei Monti Iser non sarebbero d'accordo. Secondo il nome infatti qui la buona notte la danno i cervi. La baita Jelení kout (Angolo del cervo) è un'azienda familiare che segue la lunga tradizione alberghiera che risale a cento anni addietro. 

Nelle terme calde

Se pensando alle pianure innevate o alle vette delle montagne cominciate a battere i denti e preferite immaginarvi un bel bagno caldo, allora per voi potrebbero essere più interessanti le città termali. Ad esempio le città di Karlovy Vary oppure Mariánské lázně sono conosciute in tutto il mondo e ogni anno molti turisti arrivano qui attirati dalle sorgenti bollenti uniche. Sempre più ricercate sono anche le terme romantiche di Poděbrady. Il maestoso castello del posto nascondeva nel suo cortile una sorgente di acqua minerale che venne scavata all'inizio del XX secolo. Da quel momento i visitatori vengono per riposarsi  durante i soggiorni termali e per visitare i monumenti. La posizione ben raggiungibile è un altro vantaggio. Dista infatti solo poco più di 50 chilometri da Praga.

Un po' di tutto

Se per voi scegliere è un problema e non riuscite a decidere tra le montagne e le terme, allora forse apprezzerete la nostra successiva raccomandazione; il Wellness hotel V nebi congiunge la bellezza delle montagne con la cura del corpo. Grazie alla sua posizione tra i Monti Iser e i Monti dei Giganti sui quali si gode una splendida veduta vanta uno sfondo perfetto. E il personale dell'albergo si prenderà cura anche del vostro corpo, oltre che della vostra veduta. Riposerà anche l'udito. La calma è qui garantita dal fatto che nell'hotel non alloggiano i bambini sotto i 15 anni.

Una favola a Český Krumlov

Poche città possono vantare una atmosfera così fiabesca come quella di Český Krumlov. Il castello romantico sulla ripida collina che domina il fiume serpeggiante e le casette pittoresche sulle sue rive sono il motivo per cui ogni anno la cittadina nella Boemia meridionale è visitata da migliaia di turisti. Le casette pittoresche citate sopra sono spesso delle pensioni, quindi a Český Krumlov non mancano certo gli alloggi romantici. Un esempio tra tutti è l'appartamento nel Mulino di Krumlov.

Relax al profumo di legno

A soli 20 minuti di viaggio dal centro di Brno, e nonostante questo lontano dalla principale arteria stradale, si trova la tranquilla Farma Noe (Fattoria Noè). Offre soggiorni di lusso nel cuore del Carso moravo. Ogni camera è arredata con un tipo diverso di legno; potete scegliere ad esempio la camera in nocio con l'idromassaggio oppure l'appartamento in legno di quercia. L'intera fattoria è arredata a tema e fa fede al proprio nome, quindi non sorprendetevi se nel mezzo del Carso moravo troverete una barca.

Nel cuore dei vigneti

Rimaniamo in Moravia per consigliarvi il Café Fara. Dal nome potrebbe sembrare che si tratti semplicemente di una caffetteria. Ma il Café Fara offre anche alloggi in un fienile ristrutturato e nella vecchia scuola. Potete scegliere per esempio la camera alla lavanda o quella alle mandorle. E perché dovreste alloggiare proprio nel Café Fara? Perché si trova a Klentnice, ovvero nel centro di Pálava, la celebre zona vinicola. Ovvie saranno le passeggiate romantiche tra i vigneti oppure intorno al bacino di Nové hrady, e grazie al vino la sera il divertimento è assicurato.

A San Valentino con i bambini

Se a San Valentino non volete stare solo voi due ma vorrete fare una gita o una vacanza con i bambini, allora apprezzerete certamente l'albergo U Pařízků nella zona della Valacchia. Qui si prendono cura del comfort anche dei piccoli ospiti che in inverno hanno a disposizione tutto quanto necessario per giocare con la neve. Lo stesso vale d'estate.

Praga non manca

Nel nostro elenco naturalmente non deve mancare Praga. Tra i turisti stranieri è tradizionalmente molto apprezzata come destinazione per San Valentino. E questo semplicemente per il fatto che le sue viuzze tortuose e i panorami mozzafiato sciolgono il cuore anche agli avversarsi più accaniti del romanticismo.