Festeggiate il 100° anniversario della fondazione della Cecoslovacchia indipendente

Festeggiate il 100° anniversario della fondazione della Cecoslovacchia indipendente

Quest'anno è tutto all'insegna di celebrazioni, mostre, concerti ed eventi sociali che culmineranno proprio il 28 ottobre. Non perdetevi quelli più interessanti.

Nel 1918 si concluse la prima guerra mondiale, che riscrisse la storia dell'Europa. In quell'anno, alcuni vecchi Stati scomparvero e ne nacquero di nuovi, inclusa, tra gli altri, la Cecoslovacchia indipendente. Oggi, cento anni dopo, la Cecoslovacchia non esiste più; tuttavia, la Repubblica Ceca commemora questo importante anniversario. Il 2018 in Repubblica Ceca è all'insegna delle celebrazioni che culmineranno intorno al 28 ottobre, giorno della fondazione della Cecoslovacchia, nel 1918. Vi invitiamo a visitare le celebrazioni più importanti. Festeggiate con i Cechi i cento anni della Repubblica!

Praga – la capitale festeggia

L'orologio astronomico in piazza della Città Vecchia è stato completamente restaurato ed è stato riattivato alla fine dei lavori, il 28 settembre, quando ha simbolicamente inaugurato il festival mensile di celebrazioni per la nascita della Cecoslovacchia. L'orologio astronomico di Praga è unico ed è la più antica macchina meccanica al mondo.

In occasione delle celebrazioni per la nascita della Cecoslovacchia, la Galleria Nazionale ha allestito numerose nuove mostre che occupano due piani dell'edificio del Palazzo delle Fiere (Veletržní palác). La mostra principale 1918–1938: První republika (1918-1938: la Prima Repubblica) verrà inaugurata il 24 ottobre e sarà dedicata all'arte dalla nascita della Cecoslovacchia fino al 1938. Saranno esposte non solo opere d'arte, ma anche esempi di altri settori culturali dei primi vent'anni della Cecoslovacchia, come la letteratura, il design e l'arte commerciale.

Si festeggerà anche al Museo Nazionale. Dopo anni di costose ristrutturazioni, verrà aperto l'edificio storico del Museo Nazionale. Il Museo Nazionale parteciperà alle celebrazioni attraverso una mostra intitolata Česko-slovenská výstava (Mostra ceco-slovacca) (28/10/2018 – 30/06/2019). La mostra illustrerà come le due nazioni hanno deciso di separarsi creando Stati indipendenti e come ha funzionato lo Stato comune di cechi e slovacchi fino alla sua scomparsa, avvenuta nel 1992. Nel Museo Nazionale della Tecnica è possibile visitare la mostra Made in Czechoslovakia (19/10/2018 – 30/06/2019), che mappa lo sviluppo tecnico e industriale della Cecoslovacchia e presenta prodotti unici che hanno conquistato il mondo.

Il 27 ottobre, presso il Museo Nazionale in piazza San Venceslao, sarà proiettato un videomapping tematico e, su tre palcoscenici in piazza San Venceslao, piazza della Città Vecchia e piazza della Repubblica (Náměstí Republiky), si terranno diversi concerti. Le scenografie e gli attori evocheranno in varie strade di Praga l'atmosfera della Prima Repubblica. Se amate la musica classica, visitate il Teatro Nazionale il 27 ottobre, quando una compagnia teatrale presenterà l'opera storica Libuše sulla mitica principessa ceca e gli inizi dello Stato ceco. Secondo i desideri del compositore Bedřich Smetana, l'opera viene rappresentata solo in occasione di eventi ed anniversari cechi importanti. Il 28 ottobre, dalle ore 16, in occasione del 100° anniversario della Repubblica, al Rudolfinum di Praga si terrà un concerto speciale dell'Orchestra sinfonica della Radio ceca.

Giornate delle porte aperte

In occasione della festa nazionale del 28 ottobre, saranno accessibili, come di consueto, diversi luoghi interessanti, edifici statali e monumenti. Potrete visitare, ad esempio, la Casa Municipale in piazza della Repubblica, gli spazi rappresentativi della Camera dei Deputati (i palazzi Thunovský, Šternberský e Smiřický) e del Senato (i palazzi Valdštejnský e Kolovratský) del Parlamento della Repubblica Ceca e la Casa di Tyrš (Tyršův dům) a Malá strana (Piccolo Quartiere).

Le celebrazioni culminano da ovest a est

Ovviamente, non si festeggerà solo a Praga. Le celebrazioni si svolgeranno in tutta la Repubblica Ceca ed anche all'estero. Ad esempio, a Plzeň, nella Boemia occidentale, potrete visitare la città nello stile della Prima Repubblica o luoghi solitamente inaccessibili. Presso il municipio di Plzeň sarà esposto il manoscritto originale dell'inno nazionale ceco. Una sfilata di luci attraverserà la città e le celebrazioni culmineranno con fuochi d'artificio nei colori nazionali.

Il centenario sarà festeggiato anche a Brno, in Moravia. Il Museo civico di Brno presso la Fortezza dello Spielberg organizza una grande mostra dal titolo Rok 1918 – Co nám válka vzala a dala (Anno 1918 – Che cosa ci ha preso e ci ha dato la guerra). Al Centro fieristico di Brno sarà possibile ammirare 9 delle 20 tele della celebre Epopea slava di Alfons Mucha fino alla fine dell'anno.

Lo sviluppo di Zlín, una città della Moravia orientale, nella prima metà del XX secolo si deve a Tomáš Baťa, fondatore dell'azienda calzaturiera Baťa, nota in tutto il mondo. Nell'ambito delle celebrazioni del centenario della Cecoslovacchia, il Museo della Moravia sudorientale di Zlín ha inaugurato una mostra permanente dedicata alla storia dell'azienda Baťa, alle sue attività e a tutte le persone che hanno ispirato l'atmosfera imprenditoriale locale.

Nel giorno del 100° anniversario della nascita della Cecoslovacchia, l'Orchestra filarmonica ceca si esibirà al Carnegie Hall di New York. Tre giorni prima si esibirà anche a Londra, nell'ambito della "Settimana ceca".

Una parata militare eccezionale

Uno dei momenti salienti delle celebrazioni del centenario della fondazione della Cecoslovacchia indipendente sarà la parata militare celebrativa a Praga 6, che si terrà dalle ore 14 del 28 ottobre nel viale Europa (Evropská třída). Alla parata parteciperanno quasi 2.000 soldati dell'Esercito ceco e 200 mezzi militari. Vedrete non solo i mezzi militari moderni, ma anche quelli storici del 1918 sulla piana di Letná (Letenská pláň).