I castelli che non soffrono il freddo

I castelli che non soffrono il freddo

Goditi l'atmosfera da favola dei monumenti cechi anche in inverno

La stragrande maggioranza dei castelli cechi chiude i battenti per la stagione invernale. Tuttavia, esistono anche perle storiche che accolgono i visitatori a braccia aperte per tutto l'anno, addirittura senza dover prenotare. Si tratta di palazzi nei centri cittadini e castelli in piccoli villaggi. Ecco alcuni suggerimenti per i monumenti più interessanti di tutta la Repubblica Ceca.

Castello di Praga

Gli edifici di uno dei più grandi complessi fortificati del mondo, il Castello di Praga, non chiudono per l'inverno. Potete visitare, ad esempio, l'Antico Palazzo Reale, la basilica di San Giorgio, la Pinacoteca del Castello di Praga e le Scuderie imperiali, che ospitano mostre, e la Cattedrale di San Vito. L’orario di visita termina solitamente alle 16.00.

Castello di Křivoklát

Il Castello di Křivoklát, nella Boemia centrale, era una sede rappresentativa dei re cechi e include diversi spazi tardogotici preziosi. Interessante è anche la biblioteca, che ospita oltre 52mila volumi, la camera delle torture con i relativi strumenti e la prigione in cui soggiornò per due anni anche l'alchimista inglese Edward Kelley. In inverno, è sempre aperto nei fine settimana.

Castello di Karlštejn

Il maestoso Castello di Karlštejn, non lontano da Praga, fu fatto edificare dall'imperatore Carlo IV come sede dignitosa per depositare i gioielli della corona ceca e le collezioni di reliquie sacre e per accogliere gli ospiti più prestigiosi. In inverno (dal venerdì alla domenica) è possibile visitare le sale private e rappresentative dell'imperatore Carlo IV.

Castello di Mníšek pod Brdy

Il Castello classicista di Mníšek pod Brdy, nella Boemia centrale, era una residenza aristocratica che fu abitata fino alla metà del XX secolo. E proprio l'atmosfera di questo periodo può essere percepita nel castello. I percorsi di visita conducono attraverso le sale rappresentative e le stanze private degli ultimi proprietari. Qual è il momento migliore per visitarlo? Certamente i fine settimana, e se il vostro gruppo non è composto da più di 5 persone, non è necessario prenotare.

Castello di Dobříš

Gli interni sfarzosi del Castello di Dobříš, nella Boemia centrale, certamente non deluderanno gli amanti della storia e dell'arte. L'esposizione del castello presenta 11 sale in stile rococò e classicista. Il castello appartiene ancora alla famiglia Colloredo-Mansfeld e si può visitare in qualsiasi momento tranne il lunedì. Il castello, infatti, è aperto tutto l'anno ed è possibile soggiornare all’hotel del castello.

Castello di Dětenice

A nord-est di Praga, nella regione chiamata Paradiso boemo, potete visitare il Castello barocco di Dětenice. È aperto nei fine settimana dalle 10.00 alle 17.00 e ai bambini propone visite fiabesche. Oltre al castello, potete anche visitare la rinomata taverna medievale, che vi porta dal XXI secolo al Medioevo, e soggiornare in un hotel in stile medievale. Nei pressi del castello si trova l'edificio storico ristrutturato del birrificio, che produce birra propria.

Castello di Loučeň

Il Castello barocco di Loučeň, nella Boemia centrale, è circondato da un vasto giardino all'inglese, dal labirintarium e da molte altre attrazioni. Questo edificio visitabile tutto l’anno è associato alla nobile famiglia Thurn-Taxis, nota per l'organizzazione del trasporto della posta e delle persone. In passato ,il castello è stato visitato da diversi personaggi illustri, tra cui l'imperatore austriaco Francesco I, lo scrittore americano Mark Twain e il compositore ceco Bedřich Smetana. Venite a visitare questo castello anche voi per scoprire perché i taxi si chiamano in questo modo e come è sorto l'ostacolo più difficile della gara ippica "Velká Pardubická".

Castello di Zbiroh

Il Castello con albergo di Zbiroh, situato tra Praga e Plzeň, offre itinerari di visita anche in inverno che presentano la storia del castello e mostrano la sala massonica e la sala in cui Alfons Mucha dipinse la famosa serie di dipinti dell'Epopea slava. Potrete conoscere la storia dell'Ordine dei Templari con alcuni reperti davvero unici. Le visite si svolgono tutti i giorni dalle 10.00 alle 17.00.

Castello di Loket

Il Castello gotico di Loket, situato nei pressi di Karlovy Vary, nella Boemia occidentale, è uno dei castelli più belli della Repubblica Ceca. Fu costruito su una roccia circondata su tre lati dal corso del fiume Ohře. L'imperatore Carlo IV vi soggiornò spesso; per la prima volta già all'età di 3 anni, quando vi fu imprigionato. Le eccezionali esposizioni del castello sono dominate dalla vasta collezione di porcellane e armi storiche. Al castello troverete anche un meteorite caduto su Loket nel 1422. In inverno, il castello è aperto tutti i giorni fino alle 16.00.

Castello di Rožmberk

Il Castello medievale di Rožmberk, nella Boemia meridionale, è un vasto complesso situato su una roccia sopra il fiume Moldava. Il percorso di visita invernale porta nelle stanze private in cui viveva la famiglia dei Conti Buquoy, gli ultimi proprietari del castello. In inverno, le visite si svolgono dal martedì al venerdì alle 11.00 e alle 13.00.

Castello di Hluboká nad Vltavou

Il castello romantico di Hluboká nad Vltavou, nella Boemia meridionale, è tra i più belli della Repubblica Ceca. Il percorso di visita invernale conduce attraverso gli appartamenti privati delle ultime quattro generazioni degli Schwarzenberg, compresa, tra l'altro, la sala da pranzo dei cacciatori, la sala per la preparazione delle pietanze e l'appartamento dell'ultimo proprietario del castello, il dottor Adolf Schwarzenberg. Una curiosità tecnica è l'ascensore/montacarichi. In inverno, il castello di Hluboká è aperto tutti i giorni tranne il lunedì.

Český Krumlov

Se in inverno andate a Český Krumlov, nella Boemia meridionale, scoprirete che il castello è chiuso, ma non dovete disperare. In inverno è comunque possibile visitare il Museo del Castello, situato nel complesso del castello, che vi riporta ai tempi dei signori di Krumlov, i Rosemberg, e di altre famiglie nobili importanti che qui hanno vissuto per secoli. Potrete ammirare i dipinti dei nobili, documenti importanti e curiosità come lo stendardo funebre di Jan Kristián di Eggenberg. Infine, rimarrete incantati dalle vedute finora sconosciute di Český Krumlov dalla torre del castello. Orari di apertura: anche in questo caso, tutti i giorni tranne il lunedì.

Castello di Děčín

In Boemia settentrionale, su una roccia che domina la confluenza dei fiumi Elba e Ploučnice, si erge il Castello di Děčín, appartenuto a lungo alla famiglia dei Thun-Hohenstein. La visita conduce negli appartamenti privati di František Thun e presenta il castello nel suo periodo di massimo splendore, quando fu visitato da diverse personalità di spicco quali Fryderyk Chopin e l'imperatore Francesco Giuseppe I. In inverno, il castello è aperto tutti i giorni fino alle 16.00 o alle 17.00.

Castello di Sychrov

Il castello neogotico di Sychrov, situato non lontano da Liberec, nella Boemia settentrionale, era la residenza della famiglia francese dei Rohan. Le stanze del castello sono arredate con mobili, dipinti e altri accessori originari. La maggior parte delle stanze presenta anche ricche decorazioni in legno intagliato. Una delle personalità più celebri che hanno soggiornato a Sychrov è il famoso compositore ceco Antonín Dvořák. In questo castello sono state inoltre girate diverse favole cinematografiche ceche. In inverno, il castello è aperto tutti i giorni, compreso il lunedì, fino alle 14.00.

Castello di Lednice

Il Castello di Lednice, nella Moravia meridionale, è uno dei monumenti più visitati della Repubblica Ceca. Era la residenza estiva rappresentativa della famiglia dei principi di Liechtenstein. Il castello fa parte del paesaggio culturale di Lednice-Valtice, iscritto nella Lista del patrimonio mondiale dell'UNESCO. In inverno (ad eccezione del mese di gennaio) è aperto durante i fine settimana. Che cosa potete ammirare durante le visite invernali? Le sale rappresentative al piano terra del castello con i soffitti decorati, i rivestimenti in legno delle pareti e gli splendidi arredi senza pari in Europa. Questi spazi venivano utilizzati per organizzare eventi sociali e balli per la nobiltà europea.